Libro -Io Alessandro-

La figura che vi consiglierà oggi è il grande Alexander!!
Leggetelo:
Io Alessandro
di Steven Pressfield
“Ho sconfitto imperi, soggiogato continenti, sono stato incoronato come un immortale al cospetto degli dei e degli uomini. Ma sono sempre rimasto un soldoto…”
Condottiero di un’armata invincibile che ha sottomesso terre immense, il ventinovenne Alessandro è attestato con le sue schiere nel cuore dell’India, pronto all’ultimo grande balzo, quello che sogna da sempre: oltrepassare il Gange e “i monti delle nevi perpetue” per spingersi ai confini della Terra, al limite estremo.
Ma l’esercito è inquieto: spossati, impauriti, sazi di sangue e conquiste i suoi uomini tramano insurrezioni, vogliono tornare a casa. Restio a usare la forza con i ribelli, e tuttavia deciso ad avanzare verso la meta, il grande Macedone è in preda a dubbi, timori. Per questo cerca conforto nella compagnia di un giovane amico: Itane, il diciottenne cognato prossimo a diventare ufficiale. Ogni sera Itane va a trovarlo e Alessandro gli racconta la sua storia. In un lungo viaggio della memoria appassionato e puntuale, quasi un diario, il Macedone ripercorre le tappe del suo cammino ormai avvolto dalla leggenda: il richiamo delle armi avvertito sin dall’infanzia, il primo combattimento a dodici anni, la drammatica battaglia di Cheronea, l’assassinio del padre Filippo, l’ascesa al trono di Macedonia, l’Egitto, la Persia. Pagina dopo pagina, in un vortice tumultuoso di tattiche e campagne militari, massacri e atti di clemenza, trionfi e morti di eroi, affiora l’affascinante ritratto di un uomo lungimirante, innovatore e generoso che è nato per combattere ma odia la barbarie e l’avidità e rispetta il nemico. E che nel contempo coltiva la folle ambizione di diventare simile a un dio ed è consumato da violente passioni.
Con Io Alessandro Steven Pressfield celebra il protagonista più smisurato della storia greca. Coniugando la cura della ricostruzione con il virtuosismo delle scene d’azione e una profonda analisi psicologica dei sentimenti rende la sua grande epopea palpitante e viva.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...