2 giugno – Festa della Repubblica

Grande festa in tutta l’Italia…

Dal sito nazionale della Difesa – La Repubblica e le Forze Armate
Il tema della sfilata pone in evidenza il saldo, indissolubile ed indiscutibile legame esistente fra la Repubblica e le Forze Armate, fra le Forze Armate e gli italiani.
Dalla Guerra di Liberazione al Libano, sino alle più recenti operazioni in supporto alla pace nel quadro delle organizzazioni multinazionali di cui l’Italia è parte, le nostre Forze Armate hanno contribuito a consolidare e difendere i più alti valori nazionali, fondamento della nostra Costituzione, in Italia e all’estero.
Nei difficili anni del dopoguerra e della ricostruzione, le Forze Armate sono state custodi delle tradizioni, della storia e dell’essenza stessa della Nazione, garantendo lo sviluppo ed il rafforzamento delle Istituzioni repubblicane.
Il confronto bipolare e le nuove sfide alla sicurezza globale, poi, hanno impegnato e stanno impegnando i nostri militari in uno sforzo continuo a sostegno del contributo italiano al mantenimento della pace, stabilità e sicurezza internazionali. Si tratta di un impegno rilevante, possibile oggi grazie alla trasformazione dello strumento militare, che gli uomini e le donne in divisa affrontano con il più elevato senso del dovere e spirito di sacrificio, valorizzando l’immagine ed il ruolo internazionale del nostro paese.
Per continuare ad assolvere al meglio i compiti assegnati, le Forze Armate stanno sviluppando con grande determinazione, pragmatismo e visione prospettica un profondo processo di trasformazione che ha l’obiettivo di pervenire ad uno strumento militare totalmente professionale, proiettabile, pienamente interforze e interoperabile con i nostri alleati, in cui qualità e capacità operative devono costituire il requisito primario.
Altrettanto importante appare la sempre maggiore cooperazione con le organizzazioni civili sia nel settore della protezione civile, per quanto riguarda le calamità naturali, sia nelle aree di crisi, in cui le Forze Armate preparano il terreno e garantiscono l’operato in sicurezza di molte organizzazioni sia nazionali sia internazionali.
Le Forze Armate, oggi, costituiscono una componente molto importante, se non determinante, del “Sistema Paese”: per questa ragione, sono chiamate a progettare e realizzare il loro futuro per il futuro degli italiani e della Nazione, impegnandosi sempre a sostenere e valorizzare l’immagine ed il ruolo internazionale dell’Italia.

Commentate e esprimete il vostro parere su questa posizione/dichiarazione…

Posted by Picasa

5 thoughts on “2 giugno – Festa della Repubblica

  1. ok, però attenzione… perché se si va verso un’espansione del diritto all’autodifesa e al possesso di armi… lo stato che mostra le sue potenzialità in una parata: non ha più senso!! Se io mi voglio difendere da solo, è perché è caduta la mia fiducia nelle capacità dello stato.

  2. Come posso notare, caro Orla, o meglio anonimo delle 8:50AM; questo argomento che abbiamo discusso insieme in birreria (allo scherlock)prima di questa importante festa, rivalutata non tanto tempo fa con il nostro ex Presidente della Repubblica Carlo Azelio Ciampi, non ti dà tregua.
    Di seguito riporterò il mio pensiero da testimone di ben due parate.
    Tengo a precisare che la parata che si tiene il 2 giugno presso i fori imperiali e altare della patria nella nostra capitale, Roma, è composta di ben tre temi cari all’ aspetto storico, attuale e sciale. Il primo tema, quello storico, è emozionante perché sfilano le divise dal risorgimento fino alla guerra fredda; compresi i mezzi da combattimento, i garibaldini, i bersaglieri in bicicletta ecc. Il tutto accompagnato dalle bandiere con le medaglie al valore delle grandi guerre, degli invalidi di guerra, della resistenza ecc.
    Il secondo tema è la parte centrale dove sfilano altre ai reparti dell’ esercito, marina ed aeronautica; i corpi di polizia, carabinieri, guardia di finanza, polizia penitenziaria, polizia municipale e guardia forestale; con i relativi reparti speciali. Come ben potete notare sono ben rappresentati tutti gli organi e le istituzioni che fanno rispettare la legge; in tutti campi…
    Nella terza parte, invece, sono rappresentate le attività sociali dando largo spazio a vigili del fuoco, croce rossa, croce verde, crocerossine, protezione civile, soccorso alpino e conclude il tutto una rappresentanza numerosa di volontari del servizio civile nazionale.
    Il tutto è messo in cornice dal volo sopra la sfilata e gli italiani presenti, degli aerei da combattimento e da trasporto, utilizzati anche nel rifornimento degli aiuti umanitari, dell’ aeronautica e dalle intramontabili “frecce tricolore”.
    Ovviamente a questa manifestazione partecipano le rappresentanze dei portabandiera di stati europei e degli Stati Uniti, giusto per non dire che è una manifestazione solo italiana…
    Come potete ben notare non è solo una parata militare atta a dimostrare la potenza dell’ Italia in campo militare…
    E’ molto di più, è la sfilata della storia, dell’ attualità e dell’ impegno sociale che rappresentano la nostra repubblica italiana.
    Gli italiani debbono credere nella capacità dello stato di difenderli, se no sarebbe l ‘anarchia assoluta.
    Le armi in Italia si sono sempre vendute, vedi cacciatori, sportivi ecc…Forse se gli italiani si difendono da soli è perché non credono più nella giustizia che credo andrebbe rivalutata…
    E non facciamo di tutta l’ erba un fascio.
    Quanta gente c’ è che si difende da sola?
    Non credo siamo arrivati ai livelli degli USA!Anzi considerando che la legge sulla legittima difesa, che io sappia, non è ancora entrata in vigore, tutti quei negozianti che hanno cercato di difendere le loro proprietà sono ancora in carcere con l’ accusa di lesioni o lesioni aggravate o omicidio volontario…
    Non credo assolutamente che la parata non abbia più senso; perché quella italiana non è una parata militare e basta, ma ripeto una sfilata della storia, dell’ attualità e delle attività sociali che sono parte integrante della storia della nostra Patria e di noi italiani.
    Italiani purtroppo patriottici solo quando gioca l’ Italia al mondiale…!
    E’ grazie a Ciampi se il nostro sentimento di italiani e il senso della patria un po’ è maturato, in un’ Italia che ha sempre invidiato la Germania, la Francia, l’ Inghilterra e gli USA per il loro senso di appartenenza alla loro terra natia.
    Se ricordate prima non era giorno festivo il 2 giugno, un giorno come tutti gli altri, anzi qualcuno non sapeva neanche che era il giorno in cui è nata una nuova Italia.
    Ora anche noi abbiamo la nostra festa il 2giugno in cui si ricorda la nascita della repubblica, in cui si festeggia la rinascita dalla dittatura fascista, in cui ci riconosciamo tutti intorno alla nostra bandiera.
    Allora non facciamoci prendere da un sentimento di rigetto verso chi ci difende, da un sentimento di insicurezza e di impotenza. Lo stato ci difende e io mi sento protetto.
    Io sono orgoglioso di essere italiano con i pregi e i difetti che ci caratterizzano e guai se dovessero ritirare questa festa o tanto meno chiudere la parata, sarebbe un atteggiamento col quale il nuovo presedente della Repubblica napoletano mi deluderebbe e come me tanti altri compatrioti che nella parata del 2 giugno trovano un senso di appartenenza importante.
    Viva la Repubblica e viva l ‘Italia!

    Dal solito patriota, conservatore e tradizionalista

    Bondino

  3. Grazie Bonda del tuo commento appassionato e competente -> ottimo!! Solo una cosa: il Presidente della Repubblica non è napoletano ma Napolitano🙂 ah ah ah… ciao…

  4. …eh no! il nostro presidente lo so che si chiama Napolitano; ma io mi riferivo alla sua città natale che è Napoli dove è nato il 29 giugno 1925…

    ciao

    Bondino

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...