Italia – Perù … 3 – 0!!

Nella seconda giornata del Mondiale, in Giappone, le azzurre di Barbolini, battute all’esordio dalla Serbia, si impongo 3-0 sul Perù. Domani riposo, venerdì c’è la Turchia.

L’Italia si riprende e incamera la prima vittoria da campione del Mondo, travolgendo senza troppi affanni un Perù abbastanza modesto: 25-16, 25-16, 25-14 i tre parziali. Nulla a che vedere con la formazione che alla fine degli anni ’80 e primi anni ’90 fu fra le protagoniste del paradiso del volley. Dopo la scoppola rimediata nella prima giornata, la formazione di Massimo Barbolini non aveva scelte e ha fornito una prestazione concreta, senza sbavature, magari non eccezionale, ma di contenuto. Quello che serve – insomma – quando il momento è critico.
Il tecnico modenese di Perugia ha ridato fiducia al sestetto che aveva perso contro la Serbia e Montenegro, salvo poi effettuare qualche cambio nel corso di un match senza grossi patemi che ha visto le azzurre in pieno controllo della situazione lungo tutti e tre i parziali. Si sono viste cose buone da Leo Lo Bianco che lunedì era andata un po’ in affanno, ma la vera sorpresa di questa giornata è stata ancora la giovanissima nazionale serba che dopo aver fatto secca l’Italia ha inchiodato anche Cuba.
Le caraibiche che con le azzurre si spartivano i favori del pronostico in questo secondo girone sono apparse abbastanza svogliate e come era capitato all’Italia nell’esordio sono state incapaci di girare il match quando la Serbia – trascinata da Djerislio e Spasojevic (rispettivamente 21 e 14 punti) – ha imposto il proprio gioco, molto aggressivo in battuta, ottimamente orchestrato dalla sempre più sorprendente palleggiatrice Ognjenovic (autore in questo match di 4 punti).
Alla nazionale di Fidel non sono bastate le solite Ruiz e Calderon per arrivare al quinto set. Adesso la situazione nel girone si complica perché le prime 4 della classifica che passano alla seconda fase, si portano appresso i punti conquistati in questo girone. Ma per i calcoli c’è ancora molto tempo: giovedì le azzurre sono attese dal primo giorno di riposo, in attesa di una due giorni decisiva per capire le reali ambizioni dell’Italia, con il doppio confronto Turchia e Cuba.

Posted by Picasa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...