La cena dei potenti – F. Antonioli

La cena dei potenti

Quando Jahvé, Dio e Allah si incontrano

di Francesco Antonioli

New York. Mister Abraham Rashi, commerciante d’arte della Grande Mela, si appresta come ogni mattina ad aprire la sua galleria sulla Quinta Strada, quando il postino giunge con una lettera alquanto misteriosa:
Non ti puoi più nascondere.
So dove sei.
15, rue St. Yves. A Chartres.
Sei atteso nella foresteria. Non hai alternative. D.501

Lo stesso giorno a Istanbul, il signor Muhammad el-Averroè, intermediatore finanziario, riceve un’identica missiva e senza esitazione prenota il primo volo per il Vecchio Continente.
A Parigi, alla stessa ora, il professor François Beckett rientra a casa dallo jogging mattutino e trova l’inquietante convocazione.
I tre si conoscono bene, ma custodiscono un passato irrisolto. L’uno all’insaputa dell’altro, si ritrovano a Chartres, all’ombra dell’antica cattedrale, incalzati dalla presenza enigmatica di una donna, che con modi scostanti e frasi sibilline cercherà di aiutarli a risalire all’identità del firmatario cifrato. La caccia rocambolesca durerà sette giorni e si rivelerà ricca di colpi di scena, di incontri con personaggi singolari e di momenti di convivenza intensi. Fino al settimo giorno, quando, dopo una cena etnica preparata dai tre cuochi improvvisati, si svelerà il vero motivo di quell’incontro forzato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...