La trincea biologica…

Gesù aveva detto: “Il Sabato è fatto per l’uomo, non l’uomo per il Sabato” (Marco 2, 27). L’attuale magistero vaticano inverte questo criterio quando si attesta sulla trincea della vita biologica, poiché così si può riassumere il suo proclama: “Non è la vita fatta per l’uomo, ma l’uomo fatto per la vita”, che sembra più il messaggio del DNA che non quello dello Spirito. E’ una specie di positivismo reazionario, in cui il corpo prevale sulla persona, il biologico sulla mente e sulla coscienza; in cui la “natura” è assunta come trincea di conservazione, di resistenza alla storia. Coerentemente con ciò, lo stesso magistero ha ripreso la polemica contro Darwin, che con la teoria dell’evoluzione aveva introdotto il criterio storico nella stessa natura, e del “grande libro della natura”di Galileo aveva fatto un libro di storia, di “storia naturale”. Di storia, appunto. Ma la natura intesa come fatto metafisico e contrapposta alla storia è il criterio di ogni ideologia reazionaria volta a scoraggiare il cambiamento. Il “Libro della natura” è letto allora con lo stesso criterio con cui i fondamentalisti leggono i libri sacri, restii ad ogni dinamica storica dell’interpretazione.

Stefano Levi della Torre

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...