Alessio II

alessio-iiE’ morto il Patriarca Alessio II, ecco qualche nota utile su di lui, per vedere se siamo allineati o meno: «La natura umana ha le sue debolezze. Anche la mia anima è a volte visitata dall’angoscia, dall’inquietudine, dai dubbi. Spesso questo accade per eventi esterni, da cui dipendiamo. Ma anche nei momenti difficili la fede resta per me la più grande consolazione, poiché essa apre la via alla comunione con Dio». Così confidava in un’intervista di alcuni anni fa.
Amava vagliare il proprio agire secondo le parole di un grande spirituale del XIX secolo: «Sono lodevoli quei pastori che conducono il gregge non verso se stessi, ma verso Dio».
Di fronte ai nuovi compiti e alle nuove sfide cui la chiesa andava incontro nella sua ritrovata attività di annuncio del vangelo, non esitava a riaffermare «la necessità del dialogo con la società contemporanea, un dialogo che dovrebbe svolgersi in un linguaggio comprensibile per l’uomo contemporaneo».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...