Tutta colpa di GIUDA

giudaE Giuda chi lo fa? Ma l’infame non lo vuol fare nessuno. Oh, sei in galera qui!!

Attori? Di professionisti ce ne sono 4, gli altri sono i carcerati che recitano se stessi: il massimo del realismo per ottenere il massimo della finzione. Tanto in carcere facciamo tutti finta, ognuno recita se stesso. La galera – dice Davide Ferrario – mi serve per dare equilibrio alla mia vita, ci vado per senso civico quindi e per una mia questione privatissima, ristabilisce il giusto peso con la nostra roboante quotidianità di ogni giorno. Il carcere, questo terribile luogo di frontiera.

La passione di Cristo? Ma chi la conosce? Allora compro un vangelo, mi leggo la storia. Scopro che il Gesù descritto è tutto diverso dall’immagine che avevo in mente. Ne parlo coi detenuti… e alla fine mettiamo in scena un Gesù che scende dalla croce per buttarsi tra le braccia dei carcerati e condividere la loro condizione. Ma in fondo Lui dov’era? Lì, con i derilitti. Come loro, e significativamente si toglie la giacchina bianca e resta vestito come loro. Potremmo dire che Gesù scende dal santino e si fa carcerato. -> questo è quello che fa Katia in quel carcere.

Comunque, dice il direttore, così non serve a niente. E’ solo un modo per la gente giusta di alzare il tappeto e gettarci sotto tutta la monnezza… quando il vero problema sarebbe il tappeto invece!!

X colpa di GIUDA…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...