C’erano una volta i missionari…

pregasi notare le varietà di banane, a titolo di esempio

segunda – 09.08.10 – Andaraì

La domenica di pieno ritmo si fa sentire, torniamo un po’ prima dal progetto… un po’ di descanço. Anche riposarsi… ne val la pena, siamo impregnati di un efficientismo che a volta si fa sterile.

Per i prossimi giorni hanno comprato una montagna di succulenta frutta. Stamattina in classe, i bimbi ci hanno messo un’ora e mezza per scrivere marca/prezzo/prodotto di un pacchetto di pasta… una qualche scuriata ci vorrebbe forse. La vita di casa continua ad essere palestra di relazioni (…).

A cena eravamo ospiti dell’allegra famigliola di Dariana, sono 11 figli, casa abbastanza grande, persone accoglienti. Ci raccontano dei tempi in cui i missionari reggiani erano qui, del gruppo giovani che c’era, del fermento, della casa di carità, dell’esperienza vocazionale per i giovani… di com’era bello. Andati via loro (l’ultimo don Luigi nel 2005), in poco tempo è caduto tutto. Forse anche nel nostro stile missionario allora c’è qualcosa da rivedere…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...