Yad Vashem

gio 4 ago – Gerusalemme

Yad Vashem, museo dell’olocausto. “Remember only that I was innocent and, just like you, mortal on that day, I, too, had had a face marked by rage, by pity and joy, quite simply, a human face!” – Benjamin Fondane, Exodus (murdered at Auschwitz, 1944).

Monte degli ulivi

Elisa conosce il custode del Monte degli ulivi, un francescano italiano… e così ci apre il cancello e ci concede di passare la notte qui. È anche un venerdì di Ramadan e la voce del muezzin ci giunge costante e potente, litania di Dio. Vorrei averti accanto, tu che leggi queste righe. Sotto un ulivo del Getsemani, a mezzanotte. Cielo buio nella città della luce, le mura tinte di un giallo tenue e la cupola della grande moschea a riempire l’orizzonte. Tutto il mondo rivolge lo sguardo qui, e da qui puoi guardare il mondo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...