Tu all’orizzonte ci credi?

salar

Giorno X – Atullcha

Ci sono cose di cui non si vede distintamente la fine. Sono quelle a cui devi credere, cose che sai e cose che credi. All’orizzonte del salar di Uyuni ci credi. Ci credi perché non lo vedi con chiarezza, anzi vedi miraggi di isole galleggianti a una spanna da terra. Invito alla fiducia del sale della terra. Cosa ne sarà di noi se il sale perderà il suo sapore…

La più grande distesa di sale del mondo toglie il fiato. Ne sanno qualcosa Fiore e Ricco che faticavano a respirare. Mangiamo lecca-lecca geniali al mango e maracuja. Scaliamo un’isola di cactus al centro del salar, alti metri e metri come disegnati dagli stereotipi dei bambini. Sostiamo in una caverna con alghe cristallizzate e riposiamo in questo grazioso ostello di sale (finanziato dalla Regione Lombardia, recita il cartello all’ingresso). Peccato non aver fatto una partitella al campetto qui sotto, ci mancava la palla. Cala il sole, freddo d’istante.

salar2

One thought on “Tu all’orizzonte ci credi?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...