La mas alta del mundo

sergio.leone

Giorno XVI – Potosì

E ora mi dispiace aver lasciato Tupiza. Potosì è grande, snodo delle miniere e sopra H – 4000, ogni cosa qui è la “mas alta del mundo” – come la cerveceria che produce la Potosina. E fa freddo, quello che ti stende. Città coloniale. Siamo arrivati su un pullman scassato guidato da un tagliagole affiancato da un cocainomane, su un tragitto di 6 ore ne hanno risparmiate 2.

Stamattina abbiamo girato qualche canyon attorno a Tupiza, vicende degne di Sergio Leone. Io e Ricco siamo entrati in una caverna acqua al ginocchio. Ginger ko, Andrea già partito per Sucre che vuole evitare l’altura. Tupiza è una buona città, forse ci starei, forse ci lavorerei.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...