Dondolio

IMG_7159

Martedì 11 agosto – Viñales

Generale, non posso distruggere le sue flotte o i suoi blindati, né so quanto durerà questa guerra; ma ogni sera qualcuno dei suoi ordini muore senza essere eseguito e rimane imbattuta qualcuna delle mie canzoni.” – Heberto Padilla

La perla del giorno è arrivata stasera… senza donzelle a seguito eravamo stati subito intercettati dai baci delle cubanite quindi Carletto spiega loro la faccenda così – “Voi siete l’autan del sesso”. Perla indiscussa, ne detiene i diritti ovviamente. Stamani abbiamo girato una carverna, la seconda più grande delle Americhe (la prima è in Messico) con possibilità di un giro per esperti di 8 ore, si dorme dentro e si esce il giorno dopo. Belle le stalagmiti qui… ma la Cueva del silencio dippiù. Qua la marmaglia turisticheggiante infastidisce l’ombra. Pranziamo lì più avanti in una terrazzina che conosce Rafael che ci serve un agnello micidiale, la signora Carmen è lusingata dai complimenti ma sono meritati.

Il buon vecchio Rafa non fa nemmeno il gesto di pagare (che quando si usano i CUC, anche se ti sembra di pagare poco, per i cubani è una cifra inaffrontabile e a loro il pasto verrebbe fatto pagare cinque volte meno) però ci dà la sua visione sulla situazione cubana e sui presunti benefici di un’apertura USA.

Poi diretti alle sedie, dondolio magnetico e ammaliante in relax olistico… e una piña colada da una vecchia che non gli avresti dato una lira… e invece dopo aver rifiutato di farci un mojito perché senza hierbabuena ci ha sfoderato la piña assolutamente più strabiliante mai intentata [nota a margine Ricco sceglie una limonata naturale e Carletto un misero succhino di mango]. Per cena comida abbondante come sempre, il Patio del dizimista invece delude un po’ come ritrovo serale.

Qui è semplicità essenziale, l’unico lusso domestico son le dondolanti sedie, ti vesti con la maglina che vuoi e così via… l’impressione di stasi è sempre forte, da mangiare ce n’è comunque per tutti… forse però mancano diverse pagine ai menu.

Musica – Tony Avila, La choza de Chacho y Chicha

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...